CLICK HERE FOR THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

martedì, giugno 03, 2008

LiberInVersi e Liberi Tutti

Xenìa.
E suoni scritti sono ospiti:


E suona strano il ricordo: lei scrive. Lei che recita, lei che ritorna – dalla Sardegna. Lei che ritrova: la mano di Metropoli – e carica al corpus – e tratti noti e volti stretti. A sapere come. Nel domani vi dico, nel prima mi medico, nel dopo vi dedico.
E sono santi i sardi: a Bosa lei sentiva. La Casa. Per lei si brindava: alla bellaedomo. A lei diretta in camera, dalla regia all’azione: « Carmela! » [Bene nel sangue, impronta il Gesto Grande]. In scena: ricordi. A motore fermo. Sarà firma
al gusto di mirto.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

the great gig in the sky


guess who?

vocativo ha detto...

who is who

Chiara Daino ha detto...

"Are you frightened of dying?"

Anonimo nel nome del Carro, Concerto, Chiaro di Luna [il lato rosa]

There's no point in being grown up if you can't be childish sometimes.
[Doctor Who]

lotta love my friends